2020: un bilancio positivo per il Transnational Giving Europe | News da Donor Italia

TGE - Donor Italia

Le statistiche di TGE per il 2020 si chiudono con un importante risultato: sono infatti transitati dal network oltre 28 milioni di euro di donazioni. Una vera e propria impennata rispetto all’anno precedente (praticamente il doppio: nel 2019 ne erano transati 13,8) sicuramente dovuta all’imponente mobilitazione di risorse in tutta Europa a causa dell’emergenza sanitaria.

Proprio la metà di quanto raccolto (quindi 14 milioni) è infatti relativa al sostegno a progetti legati al Covid. Tra questi, il principale è il Covid19 Response Fund dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e della Fondazione delle Nazioni Unite. Il fondo, istituito sotto l’egida dalla Swiss Philanthropy Foundation, ha raccolto tramite TGE 13,3 milioni di euro (di questi, quasi 11 milioni vengono solo da donatori tedeschi). A livello globale invece, il fondo ha raccolto oltre 240 milioni di dollari da più di 660.000 donatori.

Quali aree di maggiore interesse per i donatori TGE?  Al primo posto il settore della sanità con il 54% (rappresentava il 10% nel 2019), seguito da istruzione (16%) e ambiente (12%). Rispetto al 2019, perde soprattutto il settore dell’arte e della cultura (oggi 4%, era 26% nel 2019). Quasi 9.000 donatori si sono affidati a TGE per le loro donazioni internazionali (erano 6.600 nel 2019).

I partner maggiormente coinvolti nella raccolta fondi sono Maecenata Stiftung (Germania) con donazioni raccolte per oltre 14 milioni; Fondation de France (Francia), con 4 milioni; King Baudouin Foundation (Belgio) con 3 milioni; Charities Aid Foundation (UK) con 2,5 milioni.

L’Italia per donazioni raccolte destinate a progettualità straniere si posiziona al sesto posto (720.000 euro): erogazioni sono state principalmente canalizzate verso la business school francese INSEAD (che ha raccolto da donatori italiani circa 250.000 euro, grazie anche al contributo della Divisione IMI-CIB di Intesa Sanpaolo); verso il Common Goal Fund, che ha raccolto circa 120.000 euro grazie al contributo di importanti calciatori quali Chiellini, Dybala, Ekong, Čonč, Pedersen, Swaby, e Ferratole; verso le università americane Stanford, MIT e UCLA per circa 100.000 euro l’una. Infine, 95.000 euro sono stati raccolti per il Covid19 Response Fund.

Oltre 1 milione di euro è stato invece destinato da donatori stranieri verso progetti italiani: in particolare l’Università Bocconi, storico beneficiari TGE, ha raccolto da donatori stranieri la quasi totalità dell’importo.


 

Vorresti sostenere un’organizzazione straniera usufruendo dei benefici fiscali? 

Vuoi garantire ai tuoi donatori stranieri i benefici fiscali validi nel loro paese di residenza? 

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com