Filantropia oltre i confini

Anche donare all’estero può essere più semplice
con Donor Italia, l’unico partner italiano di
Transnational Giving Europe

La Fondazione è l’unico partner italiano di Transnational Giving Europe

Il network nato nel 1998 dalla volontà di 20 fra le più prestigiose fondazioni erogative europee, che collaborano tra loro e con numerose organizzazioni non profit per favorire le donazioni sovranazionali.

Sostieni le cause a te più vicine
(o lontane)

Donor Italia permette a individui e aziende di sostenere le organizzazioni accreditate al network in ciascuno dei 20 paesi membri, preservando i vantaggi fiscali per le donazioni previsti dal paese di residenza.

Se sei un’organizzazione non profit, diventa beneficiario di TGE con Donor Italia

Il network permette ai tuoi donatori di sostenerti, senza rinunciare ai vantaggi fiscali previsti dalla legislazione del loro paese di residenza, da 20 paesi europei, dagli USA e dal Canada.

L’accreditamento al network è del tutto gratuito ed i contributi sono trattenuti solo in caso di donazioni effettivamente transitate.

Domande frequenti

Abbiamo preparato un elenco di domande che gli utenti interessati ci fanno e le risposte che diamo. Se hai dei dubbi o una domanda che non è fra queste, contattaci direttamente.

Potenzialmente tutti, purché il progetto beneficiario risulti in linea con le finalità statutarie della Fondazione e sia stato da questa approvato.

Sì, il beneficio è garantito purché il progetto sociale venga approvato da Fondazione Donor.

In Europa, aderiscono al progetto di Transnational Giving i seguenti Paesi: Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Estonia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Ungheria.

È altresì possibile attivare donatori da USA e Canada, attraverso il sistema più strutturato dei fondi “Friends of“.

Basterà contattarci per procedere con l’accreditamento: verrà richiesta la compilazione di un formulario relativo all’organizzazione, ai progetti svolti e al progetto specifico per il quale si intende raccogliere donazioni. Vengono richiesti inoltre documenti ufficiali quali statuto, bilancio, annual report e lista dei membri del CdA.

Per i donatori italiani, una volta contattata la Fondazione Donor per verificare l’eligibilità del progetto beneficiario straniero, basterà effettuare una donazione a Donor, che rilascerà una ricevuta fiscale. Successivamente la Fondazione effettuerà l’erogazione al progetto beneficiario straniero, trattenendo un contributo a copertura delle spese e per lo sviluppo dell’attività.

Per i donatori stranieri sarà invece necessario verificare che il loro paese di residenza aderisca al Transnational Giving Europe network, e contattare il partner locale

L’accreditamento a TGE è gratuito, mentre viene trattenuto un contributo sulle donazioni effettivamente trasferite. Il contributo viene condiviso tra tutti i partner del network, e serve per sviluppare le attività e aggiungere nuovi paesi.

Per singole donazioni:

  • 5% fino a 100.000 euro
  • 3% per la quota eccedente, tra 100.000 e 250.000 euro
  • 2% per la quota eccedente, tra 250.000 e 500.000 euro
  • 1% per la quota eccedente, tra 500.000 e 2.000.000 euro
  • Ad hoc per la quota eccedente oltre 2.000.000 euro